SERVIZI EROGATI




SONDAGGI
Il Corecom ha tra le funzioni delegate la vigilanza sul rispetto delle norme in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa in ambito locale.
Il nuovo Regolamento approvato con delibera n.256/10/CSP è finalizzato a garantire una disciplina univoca per la diffusione dei sondaggi d'opinione e di quelli politici ed elettorali sia in periodi elettorali che non elettorali.
Per i sondaggi politici ed elettorali, in particolare, la delibera sopra citata precisa che le disposizioni regolamentari devono essere adottate in accordo con quanto stabilito dall'articolo 8 della legge 22 febbraio 2000, n.28.
L' obiettivo delle nuove norme è quello di una maggiore trasparenza informativa, ed a tal fine sono stati adottati due strumenti documentali:
  1. da un lato l'obbligo, per il mezzo di comunicazione, di accompagnare la pubblicazione o la diffusione di un sondaggio con la cd. "Nota informativa" dove vengono riportati gli elementi essenziali sulle caratteristiche dei sondaggi;
  2. dall'altro l'obbligo, per l'istituto di ricerca realizzatore, di rendere disponibile sul sito Internet dell'Autorità (per i sondaggi d'opinione) o sul sito Internet della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l'informazione e l'editoria (per i sondaggi politici ed elettorali) il cd. "Documento" che contiene tutte le informazioni sulle modalità di realizzazione del sondaggio.
Le violazioni alle disposizioni della normativa sui sondaggi possono essere perseguite dal Corecom d'ufficio o su segnalazione di utenti, associazioni ed organizzazioni.